Matrimonio di connivenza. L’amore dovrebbe morire come le persone, nel letto.

Si mette a letto dalla propria parte, ma prima col piede, poi con tutto il corpo, si sposta tutto nella nicchia di tepore lasciata dalla moglie. Quando lei torna la sera, lui è alzato da un pezzo ad aspettarla. Mangiano qualcosa, con lo struggimento di avere così poco tempo per stare insieme, tanto che non riescono quasi a portarsi il cucchiaio alla bocca, dalla voglia che avrebbero di star lì a tenersi per mano. […] Mentre Arturo corre già verso il lavoro, Elide mette a posto la casa, scuotendo il capo per le faccende mal fatte da lui. Dopodiché va [...]

2017-01-26T19:23:47+00:00 28/09/2015|Minute|

Televendite. Il 30% di sconto sul senso di colpa.

Tutti i metodi di lavaggio del cervello usati dalla propaganda politica e dalla pubblicità industriale devono essere messi al bando. I metodi in questione sono pericolosi, non solo perché ci inducono ad acquistare cose che non desideriamo, ma anche perché ci persuadono a scegliere rappresentanti politici di cui non avremmo bisogno e che non desidereremmo se fossimo nel pieno possesso delle nostre facoltà mentali. “Cristo santo, non si capisce?... non è ancora perfetto. Manca qualcosa, il processo creativo distorce il raziocinio come un vestito stretto, come il vomito sul piloro. Dirige lui. Ecco, l’arte è un conato. [...]

2017-01-26T19:23:47+00:00 18/09/2015|Minute|

L’eterno passaggio.

È cominciata con un paio di palleggi, sulla spiaggia, alla fine d'una giornata intera trascorsa al mare. Dopo la gara di tuffi, il panino e la birra, la passeggiata sul bagnasciuga, la partita a scopa, la noia si fa sentire, stai decidendo se fare armi e bagagli e andare, quando intravedi in controluce il su e giù di una palla al di là delle dune. In piedi li scorgi più chiaramente: tre tizi in cerchio. Ti avvicini e li senti: a ogni tocco corrisponde una battuta, a ogni ricezione un pezzetto di racconto e tra uno scambio e l'altro costruiscono [...]

2017-01-26T19:23:48+00:00 26/04/2015|Minute|